Dalla Sapienza del cuore dalla conoscenza dell’Amore.

Dalla Sapienza del cuore dalla conoscenza dell’Amore.

Dalla Sapienza del cuore dalla conoscenza dell’Amore.

Oggi, 24 settembre, abbiamo celebrato la prima eucarestia dell’anno in preparazione agli esercizi spirituali di inizio anno del triennio. Il rettore ha presieduto l’eucarestia che è stato un momento di lode al Signore per il dono della vita: nessuno di noi si è autocreato, ma la nostra esistenza è un dono divino da accogliere giorno per giorno. Il rettore ha poi chiesto al Signore, per tutti noi, la sapienza del cuore, la quale non è un insieme di fredde nozioni, ma è la capacità di gustare la realtà delle cose come dono gratuito. Nella nostra vita abbiamo una grande quantità di tempo da investire come vogliamo: la sapienza del cuore ci può aiutare nel nostro quotidiano a prendere scelte ispirate dall’essenzialità del vangelo e non dall’ingordigia della mentalità mordi e fuggi della società odierna. Ogni scelta, poi, porta con se anche una rinuncia, che va vissuta con maturità e perseveranza le quali possono essere alimentate giorno per giorno dalla relazione intima con il Signore. Il rettore si è poi concertato sul Vangelo del giorno mettendo in risalto l’atteggiamento dei discepoli che sembrano non comprendere le parole del Signore. Troppo spesso anche noi vogliamo comprendere solo ciò che ci fa comodo del messaggio evangelico dimenticando che per annunciare Gesù è necessario anche rinunciare a noi stessi per far spazio a Lui ed alla Sua Parola. Domani partiamo per gli esercizi ed affidandoci alla Madonna abbiamo chiesto di far spazio nel nostro cuore all’ascolto fecondo del messaggio evangelico. Inoltre partiamo affidando al Signore le vittime delle guerre sparse per il mondo, in particolare in Siria, e tutte le famiglie coinvolte nel terremoto del mese scorso. Buoni esercizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post navigation